Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA
Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA Aziende Industriali di Lugano (AIL) SA

Etichettatura

Le AIL SA si occupano di prelevare l'acqua dalle fonti (lago, sorgente, sottosuolo), di trattarla (potabilizzazione e deacidificazione), di accumularla nei serbatoi mediante stazioni di pompaggio e infine di distribuirla. Di seguito alcuni dettagli sulle fonti e sulle proprietà dell'acqua potabile AIL.

Etichettatura

Analisi chimico-fisica dell'acqua
L'acqua distribuita dalle AIL SA è di eccellente qualità e soddisfa i requisiti legali di potabilità. La sua composizione, equilibrata in sali minerali, è comparabile alle acque in bottiglia.

Nella cartina sottostante potete visualizzare tutti i dettagli e le caratteristiche per ogni zona servita. L'area di riferimento è attualmente suddivisa in 19 zone:

NUMERO

NOME

Zona 1

Besso-Centro, Loreto-Molino Nuovo

Zona 2

Breganzona

Zona 3

Castagnola-Cassarate, Aldesago-Gandria

Zona 4

Brè

Zona 5

Viganello

Zona 6

Cureggia

Zona 7

Pregassona, Davesco-Soragno

Zona 8

Cadro

Zona 9

Villa Luganese

Zona 10

Sonvico

Zona 11

Val Colla

NUMERO

NOME

Zona 12

Pambio/Noranco/Pazzallo

Zona 13

Carabbia

Zona 14

Carona

Zona 15

Barbengo

Zona 16

Caprino

Zona 17

Massagno

Zona 18

Cadempino

Zona 19

Pura

L'acqua che sgorga direttamente dalle nostre sorgenti

Le sorgenti del Cusello

L'acquedotto del Cusello consta di 103 sorgenti e di 19 camere di raccolta è situato sulle pendici del Monte Tamaro, nei comuni di Sigirino e Mezzovico. Attraverso un fitto sistema di tubature le acque raccolte vengono convogliate verso Crana, che è il punto di raccolta di tutte le sorgenti e si trova tra Sigirino e Mezzovico. Da Crana parte una condotta lunga circa 10 km, che trasporta l'acqua verso la città.

Altre sorgenti

Altre 14 sorgenti sono situate nei quartieri di: Barbengo, Brè, Cureggia, Davesco-Soragno e Pregassona.

L'acqua prelevata dalle falde nel sottosuolo

L'acqua del sottosuolo rimane la più importante fonte di approvvigionamento della città e dei comuni serviti. L'ampia disponibilità offerta dalla falda freatica e le numerose opere realizzate nel piano del Vedeggio tra Bioggio e Manno, permettono il prelievo di circa il 60% del fabbisogno dell'Acquedotto.
 

La parte di acqua potabile necessaria per l'approvvigionamento del Comune di Cadempino viene prelevata dalla falda freatica del Vedeggio sul territorio di Lamone.

L'acqua prelevata dal Lago

L'acqua viene prelevata in due punti del lago Ceresio.
Il primo punto di prelievo si trova a 115 metri dalla riva, a Cassarate (dinnanzi alla Lanchetta), ad una profondità di 35 metri. Da qui, tramite una condotta di adduzione, l’acqua viene trasportata verso la stazione di potabilizzazione dove viene filtrata e disinfettata.

Il secondo punto di prelievo si trova a Barbengo in zona Pian Casoro a 173 metri dalla riva e ad una profondità di 35 metri. L’acqua viene convogliata nella stazione di pompaggio e in seguito pompata alla stazione di potabilizzazione di Noga dove viene filtrata e disinfettata.

Servizio clienti
058 470 70 70


Da Lunedì a Venerdì:
08:30 - 12:00 / 13:30 - 17:00

PER GUASTI, tutti i giorni
24 ore su 24

Apertura sportello a Lugano all'interno del Puntocittà, in Via della Posta 8:

LU/ME/VE : 07:30 - 12:00/13:30 - 17:00
MA/GIO : 07:30 - 18:00