News

Le AIL SA mettono a disposizione i loro terreni agli apicoltori ticinesi

Un'iniziativa a favore del mantenimento della biodiversità e della conservazione della natura

24 novembre 2021

Le AIL SA mettono a disposizione i loro terreni agli apicoltori ticinesi

Da anni ci impegniamo ad operare salvaguardando le diverse specie di flora e fauna, ripristinando eventuali interventi sul nostro territorio e assicurando nel contempo la conservazione e l'uso sostenibile degli ecosistemi e dei servizi ad essi collegati.

Per questo motivo, in collaborazione con la Federazione Ticinese Apicoltori (FTA), abbiamo deciso di mettere a disposizione degli apicoltori associati i sedimi di nostra proprietà.

L'idea è di utilizzare le zone in prossimità dei boschi e gli spazi verdi adiacenti alle nostre strutture per posizionare le arnie, oppure semplicemente per far svernare le api durante i periodi invernali.

L'iniziativa vuole essere un contributo per l'ambiente e la nostra bella regione. Le api ricoprono un ruolo fondamentale nel mantenimento della biodiversità e nella conservazione della natura. Sono insetti impollinatori, che consentono a molte piante di fruttificare e riprodursi attraverso i semi. Questo processo garantisce l'esistenza di un gran numero di specie vegetali differenti tra loro, molte delle quali rientrano nella nostra alimentazione quotidiana. Infatti, anche gli es-

seri umani dipendono dal laborioso e continuo lavoro delle api, e non solo per ottenere il loro prezioso miele.

Sei interessato ad un terreno durante il periodo autunno/inverno per svernare le api oppure stai cercando una nuova zona per posizionare le tue arnie la prossima primavera, compresa tra l'area geografica del Monte Ceneri e il confine di Stato di Novazzano?

Prendi direttamente contatto con Michela Bosia Stella, incaricata Responsabilità Sociale d'Impresa per le AIL SA via e-mail a [email protected] oppure telefonicamente allo 058 470 77 56 per verificare se abbiamo un sedime adatto alle tue esigenze.

 

Articolo pubblicato sulla Rivista Svizzera di Apicoltori, l'APE, Novembre-dicembre 2021; anno 104.