Centesimo di solidarietà

In Svizzera siamo molto fortunati perché disponiamo di risorse idriche a sufficienza per tutti e la garanzia di qualità è estremamente elevata.

Non tutti però possono godere degli stessi privilegi. La precarietà, le pessime condizioni igieniche e la siccità toccano infatti una grandissima parte della popolazione del pianeta.

Il progetto

Su decisione del Consiglio Comunale di Lugano preleviamo dai consumatori domiciliati a Lugano 1 centesimo per ogni metro cubo di acqua potabile fornito. L’importo viene poi versato in un fondo e utilizzato per sostenere dei progetti mirati per promuovere lo sviluppo idrico nei paesi che soffrono di gravi problemi di approvvigionamento e di distribuzione di acqua.

Ogni nucleo famigliare contribuisce all'incirca con CHF 2.50 all'anno, permettendo a molte persone che vivono nel sud del mondo di aumentare la loro qualità di vita grazie al miglioramento dell'accesso alle risorse idriche.

I sostegni 2022

Grazie al centesimo di solidarietà ogni anno le AIL SA sostengono in collaborazione con la Federazione delle ONG della Svizzera italiana (FOSIT) diversi progetti di cooperazione internazionale per lo sviluppo idrico nel mondo. Inoltre quest'anno, insieme alla Città di Lugano, siamo stati insigniti del certificato Soldariet'eau Suisse, un ulteriore traguardo da festeggiare.

Complesso scolastico St Cecilia, Kenya

Complesso scolastico St Cecilia, Kenya

L'istituto scolastico di St Cecilia a Dundori in Kenya è stato eretto nel 1995 per sostenere famiglie disagiate e accogliere bambini di strada. Le ultime fasi del progetto prevedono il completamento di alcune aree della scuola, ed interventi agli impianti idraulici e alla rete idrica. Nel rispetto dell’ambiente, si mettono in atto soluzioni come l’impiego di pannelli solari termici e fotovoltaici e sistemi per il risparmio dell’acqua.

Scopri

Servizi igienici per le ragazze, Ruanda

Servizi igienici per le ragazze, Ruanda

In Ruanda, attraverso la costruzione di nuovi servizi igienici per la scuola secondaria della comunità della Grande Nyamyumba, si vuole garantire delle strutture adeguate alle studentesse, accessibili in sicurezza durante la notte e dotate del materiale necessario alla gestione del periodo mestruale, con la distribuzione gratuita di assorbenti igienici.

Scopri

Acqua per vivere, Madagascar

Acqua per vivere, Madagascar

Azione Quaresimale propone il sostegno alle comunità con l’avvio di un progetto di perforazione di 10 pozzi e latrine presso 6 istituti scolastici promuovendo anche attività WASH (Water Sanitation & Hygiene), con il fine di prevenire malattie gastro-intestinali, attraverso la formula delle “écoles bleues” finalizzate all’inclusione di pratiche igieniche, sanitarie ed ecologiche nell’educazione primaria che ispirano la nuova generazione.

Scopri

Salute per scolari e famiglie grazie all’acqua potabile e all’igiene, Burkina Faso

Salute per scolari e famiglie grazie all’acqua potabile e all’igiene, Burkina Faso

Nella regione est del Burkina Faso ci si impegna per sensibilizzare gli allievi di 24 scuole in materia di igiene: lavarsi correttamente le mani, utilizzare le latrine e avere cura del corpo. I bambini diventano così portavoce dei comportamenti corretti da adottare e ammalandosi meno, motivano i loro famigliari ad applicarli. 

Scopri

Bandi ticinesi
Con il supporto della FOSIT un’apposita commissione è incaricata di valutare le domande di finanziamento e la qualità dei progetti orientati a migliorare l’accesso all’acqua potabile nel mondo e rilascia il proprio preavviso all’indirizzo del Municipio di Lugano, che decide sull’allocazione delle risorse finanziarie raccolte.
I criteri di scelta premiano la serietà, la pertinenza, il rispetto dei bisogni primari, il coinvolgimento della popolazione locale e le prospettive di sostenibilità futura.

Per eventuali candidature, vi invitiamo a fare riferimento direttamente alla FOSIT.