Informatico/a in sviluppo di applicazioni o tecnica dei sistemi

Tra creatività e logica

Una figura fondamentale

Sono loro che devono trovare l’equilibrio tra creatività e logica, anche nella nostra azienda. Gli informatici sono dei professionisti indispensabili per il futuro di tutta la società. Per avvicinarsi al mondo dei computer servono curiosità, precisione, flessibilità, oltre a una buona riuscita nelle materie scolastiche matematico-scientifiche.

Scuola e lavoro: un'accoppiata vincente!
L’apprendistato con formazione di base professionale dura 4 anni e offre i seguenti indirizzi: sviluppo di applicazioni o tecnica dei sistemi.
L’istruzione scolastica si svolge alla Scuola professionale (SPAI) di Locarno; il primo anno prevede la frequentazione della scuola a tempo pieno con attività presso il datore di lavoro nei periodi di vacanze scolastiche. I corsi interaziendali vengono proposti dal centro AMETI di Giubiasco.

Specializzazione
Dopo l’apprendistato, per perfezionarsi, è possibile conseguire l’attestato professionale federale (APF) di informatico in sviluppo delle applicazioni TIC, l’esame professionale superiore (EPS) per il titolo di ICT-manager, la scuola superiore in informatica di gestione a Bellinzona per il titolo di informatico di gestione diplomato SSS e la scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) di Manno (o un’altra SUP in Svizzera) per il bachelor SUP in informatica.

Per maggiori informazioni sull'apprendistato di informatico in AIL puoi chiamare il numero 058 470 77 48 oppure scrivere a [email protected] 

« fin da piccolo mi divertivo ad usare ogni dispositivo elettronico che fosse un PC o un telefono. Personalmente consiglio questa professione a chi piace lavorare con i computer e vuole imparare nuove cose in questo ambito.».
Fabrizio, apprendista in informatico in tecnica dei sistemi 

«lavorare in team, trasmettere la passione per l’informatica in generale e responsabilizzare sono i valori che intendo trasmettere ai giovani che intraprendono questa professione.»
Stefanie Tosques, formatrice

«esco dalla 4°media dove la mia materia preferita era robotica, mi è piaciuta molto la parte di programmazione! Grazie ad una grande azienda come AIL ho la possibilità di imparare tanto...e inoltre credo che questa professione offra grandi opportunità per il futuro.».
Ethan, apprendista informatico in sviluppo di applicazioni
 

Per approfondire